Neurologia

Batteria dell’afasia occidentale: cos’è, per valutare la funzione linguistica

Western Aphasia Battery ( WAB ) è uno strumento per valutare la funzione linguistica degli adulti con sospetti disturbi neurologici a seguito di ictus , trauma cranico o demenza . Esiste una versione aggiornata, la Western Aphasia Battery-Revised (WAB-R). Aiuta a discernere la presenza, il grado e il tipo di afasia . Misura anche il modo in cui il paziente ha eseguito il test per fornire una linea di …

Batteria dell’afasia occidentale: cos’è, per valutare la funzione linguistica Leggi altro »

Ruota di Wartenberg: cos’è, uso neurologico

Una ruota di Wartenberg , chiamata anche girandola di Wartenberg o neurowheel di Wartenberg, è un dispositivo medico per uso neurologico . La ruota è stata progettata per testare le reazioni nervose (sensibilità ) mentre rotolava sistematicamente sulla pelle . Una ruota Wartenberg è generalmente realizzata in acciaio inossidabile con un manico di circa 18 centimetri (7 pollici) di lunghezza. La ruota , che ha perni affilati radianti uniformemente distanziati, ruota mentre viene fatta rotolare sulla carne. Una plastica …

Ruota di Wartenberg: cos’è, uso neurologico Leggi altro »

Placca vulnerabile: cos’è, placca ateromatosa

Una placca vulnerabile è una sorta di placca ateromatosa – una raccolta di globuli bianchi (principalmente macrofagi ) e lipidi (compreso il colesterolo ) nella parete di un’arteria – che è particolarmente instabile e incline a produrre improvvisi gravi problemi come un infarto o ictus . Le caratteristiche distintive di una placca vulnerabile includono ma non sono limitate a: un sottile cappuccio fibroso , un grande nucleo necrotico ricco di lipidi, aumento dell’infiammazione della placca, …

Placca vulnerabile: cos’è, placca ateromatosa Leggi altro »

Vitamina D e neurologia: cos’è, ormone steroideo 

La vitamina D è un ormone steroideo che svolge un ruolo fondamentale nell’assorbimento di calcio e fosfato . In studi recenti, hanno iniziato a emergere diverse associazioni tra bassi livelli di vitamina D, o ipovitaminosi D , e disturbi neuropsichiatrici. Questi disturbi includono, ma non sono limitati a: morbo di Alzheimer , morbo di Parkinson , sclerosi multipla , epilessia , schizofrenia e autismo . Fisiologia La vitamina D (la versione inattiva) proviene principalmente da due forme: vitamina D3 …

Vitamina D e neurologia: cos’è, ormone steroideo  Leggi altro »

Lesioni delle vie visive: cosa sono, varietà di difetti del campo visivo

Il percorso visivo è costituito da strutture che trasportano le informazioni visive dalla retina al cervello . Le lesioni in quel percorso causano una varietà di difetti del campo visivo. Nel sistema visivodell’occhio umano , le informazioni visive elaborate dalle cellule dei fotorecettori retinici viaggiano nel modo seguente: Retina → Nervo ottico → Chiasma ottico (qui il campo visivo nasale di entrambi gli occhi si incrocia sul lato opposto) → Tratto ottico → Laterale nucleo genicolato → Radiazione …

Lesioni delle vie visive: cosa sono, varietà di difetti del campo visivo Leggi altro »

Manovra vagale: cos’è, stimolare il sistema nervoso

Una manovra vagale è un’azione utilizzata per stimolare il sistema nervoso parasimpatico attivando il nervo vago . Il nervo vago è il nervo più lungo del sistema nervoso autonomo e aiuta a regolare molti aspetti critici della fisiologia umana, tra cui frequenza cardiaca, pressione sanguigna, sudorazione e digestione attraverso il rilascio di acetilcolina . Le manovre comuni che attivano il nervo vago includono la manovra di …

Manovra vagale: cos’è, stimolare il sistema nervoso Leggi altro »

Fenomeno di Tullio: cos’è, vertigini indotte dal suono

Il fenomeno di Tullio , vertigini indotte dal suono, vertigini, nausea o movimento degli occhi ( nistagmo ) fu descritto per la prima volta nel 1929 dal biologo italiano Prof. Pietro Tullio. (1881-1941) Durante i suoi esperimenti sui piccioni, Tullio scoprì che praticando minuscoli fori nei canali semicircolari dei suoi soggetti, poteva successivamente causare loro problemi di equilibrio quando esposti …

Fenomeno di Tullio: cos’è, vertigini indotte dal suono Leggi altro »

Disorientamento topografico: cos’è, incapacità di orientarsi nel proprio ambiente

Il disorientamento topografico è l’incapacità di orientarsi nel proprio ambiente, a volte a causa di un danno cerebrale focale . Questa disabilità può derivare dall’incapacità di utilizzare informazioni spaziali selettive (ad esempio, punti di riferimento ambientali) o di orientarsi mediante strategie cognitive specifiche come la capacità di formare una rappresentazione mentale dell’ambiente, nota anche come mappa . Può far parte di una …

Disorientamento topografico: cos’è, incapacità di orientarsi nel proprio ambiente Leggi altro »

Sinaptosoma: cos’è, isolato da un neurone

Un sinaptosoma è un terminale sinaptico isolato da un neurone . I sinaptosomi sono ottenuti mediante lieve omogeneizzazione del tessuto nervoso in condizioni isotoniche e successivo frazionamento mediante centrifugazione differenziale e gradiente di densità. Il taglio liquido stacca le terminazioni nervose dall’assone e la membrana plasmatica che circonda le particelle nervose si richiude. I sinaptosomi sono osmoticamente sensibili, contengono numerose piccole vescicole sinaptiche chiare , a volte vescicole a nucleo denso più …

Sinaptosoma: cos’è, isolato da un neurone Leggi altro »

Plasticità sinaptica: cos’è, rafforzarsi o indebolirsi nel tempo

Nelle neuroscienze , la plasticità sinaptica è la capacità delle sinapsi di rafforzarsi o indebolirsi nel tempo, in risposta all’aumento o alla formazione della loro attività. Poiché si ipotizza che i ricordi siano rappresentati da circuiti neurali ampiamente interconnessi nel cervello , la plasticità sinaptica è uno degli importanti fondamenti neurochimici dell’apprendimento e della memoria ( vedi la teoria di Hebbian ). Il cambiamento plastico deriva spesso dall’alterazione del numero di recettori dei neurotrasmettitori situati su una sinapsi. Esistono diversi …

Plasticità sinaptica: cos’è, rafforzarsi o indebolirsi nel tempo Leggi altro »