CAC Mustang – Wikipedia


Aereo da caccia australiano

IL CAC Mustang è una variante australiana del P-51 Mustang nordamericano. È stato costruito su licenza da Corporazione aeronautica del Commonwealth nelle fasi finali di seconda guerra mondialee sebbene fosse troppo tardi per vedere il combattimento, partecipò al Occupazione del Giappone Dopo VJ-Day.

Design e sviluppo(modificare)

Sfondo(modificare)

All’inizio del 1942, di fronte alla prospettiva di numerosi Raid aerei giapponesiIL Gabinetto di guerra australiano ha trovato impossibile ottenere un numero sufficiente di aerei da caccia operativi e aggiornati, in qualsiasi forma. Al CAC un peso leggero”combattente di emergenza“, che potrebbe essere costruito rapidamente da zero in Australia, è stato progettato e costruito un prototipo. Come il CAC CA-13 Boomerangvolò per la prima volta nel maggio 1942 e fu messo in piena produzione.

Fu riconosciuto fin dall’inizio che il CA-13 era stato compromesso dagli unici motori a bassa potenza allora prodotti in Australia. Mentre Curtiss P-40 I Kittyhawk stavano lentamente diventando disponibili per la RAAF e CAC fu attivamente coinvolta in tre soluzioni parallele: aggiornare il Boomerang quando divennero disponibili motori migliori (come CA-14 e CA-19); assemblaggio locale, da componenti realizzati altrove, di un caccia già collaudato, e; sviluppo di un sostituto completamente nuovo, con una cellula a grandezza naturale in grado di montare la più grande classe di motori aeronautici allora disponibile (un progetto che in seguito portò alla CACCA-15).

Assemblea locale del P-51D (CA-17; Mk 20)(modificare)

I piani per assemblare localmente un combattente collaudato iniziarono a dare i loro frutti nel dicembre 1942, il Gabinetto di Guerra iniziò a prendere accordi con Aviazione nordamericana (NAA) per CAC per assemblare il P-51 Mustang. Questi accordi furono finalizzati nel novembre 1943, con la CAC programmata per costruire 690 P-51D, da kit realizzati negli Stati Uniti dalla NAA.(2) (In attesa dell’arrivo dei kit, CAC continuò privatamente il lavoro sul CA-15, come possibile riserva o addirittura sostituto del Mustang. Tuttavia, i motori radiali costruiti negli Stati Uniti destinati al CA-15 non furono più disponibili, ostacolando anche quel progetto.)

Furono consegnati solo 100 P-51 non assemblati e quattro, secondo quanto riferito, avevano il tettuccio in stile “razorback” della variante P-51B/C. Alla fine del 1944 o all’inizio del 1945, iniziò l’assemblaggio di 80 kit P-51D, sotto la denominazione CA-17 Mustang Mk20 con Packard V-1710-3 Merlino motori, mentre il resto viene utilizzato per pezzi di ricambio.(2)(3)(4) La fine della guerra portò alla cancellazione del resto dei kit ordinati alla NAA.

Produzione locale del CA-18 Mustang (Mc 21–23)(modificare)

Alla fine del 1946, CAC ricevette un contratto per costruire localmente da zero 170 Mustang (successivamente ridotti a 120). Questi aerei portavano la nuova designazione CA-18.

Designati ordini aggiuntivi per il CA-18, nonché 250 varianti a due posti CA-21furono cancellati a favore di ulteriori varianti P-51D e P-51K costruite negli Stati Uniti.(5)

Storia operativa(modificare)

Il primo CA-17 Mustang Mk 20 di produzione, numero di serie A68-01 (da non confondere con il prototipo costruito negli Stati Uniti A68-1001), fece il suo primo volo il 29 aprile 1945 da Fisherman’s Bend, Victoria.(5)(6) L’aereo fu consegnato alla RAAF il 4 giugno 1945 e fu testato dal N. 1 Unità Prestazioni Aeromobili. Le prove terminarono nell’ottobre 1946 e l’aereo fu messo in deposito fino al 1953.(5) Solo 17 CA-17 furono consegnati alla RAAF dal VJ-Day.(2)

Le prime unità operative a ricevere il CAC Mustang furono N. 84 E Squadrone n. 86.(2) Altri squadroni equipaggiati con Mustang (sia americani che costruiti localmente) furono numero 3, N. 4, N. 76, N. 77E Squadrone n. 82 così come N. 21, N. 22, N. 23, N. 24E Squadrone n. 25 del Aeronautica Cittadina. La RAAF ha sostituito i suoi ultimi Mustang con de Havilland Vampiri nel 1959, mentre l’ultimo squadrone della Citizen Air Force equipaggiato con Mustang, il n. 24, mantenne i suoi Mustang fino allo scioglimento della CAF nel 1960.(2)

Varianti(modificare)

CA-17 Mustang Mk20
Velivolo costruito con kit forniti dalla NAA con motori V-1710-3. 80 costruiti.(4)
CA-18 Mustang Mk21
Aerei di costruzione locale con motori V-1710-7. 40 costruiti.(4)
CA-18 Mustang Mk22
Variante da ricognizione con Telecamere F24. 14 velivoli di nuova costruzione e 14 convertiti da Mk 21.(4)
CA-18 Mustang Mk23
Variante con motori britannici Merlin 66 o 70. 66 costruiti.(4)
CA-21 Mustang Mk24
Variante a due posti del CA-18. 250 ordinati ma non costruiti.(5)
Dart Mustang
Modifica civile di un CA-18 Mustang con a Rolls-Royce Dart motore turboelica. 1 modificato da un Mustang Mk 22 ma mai volato in questa configurazione.(1)

Aereo sopravvissuto(modificare)

Australia
Regno Unito
  • A68-5 – resti del CA-17 Mustang Mk 20 demolito in deposito presso la Classic Flying Machine Collection.(16)
stati Uniti
  • A68-1 – CA-17 Mustang Mk 20 idoneo al volo verniciato come P-51D 44-15757 “Anche Jeannie”. Di proprietà privata Troia, Alabama.(17)
  • A68-39 – CA-17 Mustang Mk 20 idoneo al volo a Collezione di aerei Erickson In Madras, Oregon. Dipinto come P-51D 44-14826.(18)
  • A68-100 – CA-18 Mustang Mk 21 idoneo al volo dipinto come P-51D 44-14777 “L’Olandese volante”. Di proprietà privata Snellville, Georgia.(19)
  • A68-175 – CA-18 Mustang Mk 23 idoneo al volo verniciato come P-51D 44-74950 “Snello, tenero, alto”. Di proprietà privata Wilmington, Delaware.(20)
  • A68-187 – CA-18 Mustang Mk 22 idoneo al volo al Lewis Air Legends a Sant ‘Antonio, Texas. Dipinto come P-51D 44-74839 “La Pistolera”.(21)
  • A68-198 – CA-18 Mustank Mk 22 idoneo al volo dipinto come P-51D 45-11483 “Sala a miccia corta”. Di proprietà privata Ozona, Texas.(22)

Replica(modificare)

Una replica in scala reale di un CA-18 Mustang Mk 23 si trova al Museo dell’aria del Queensland al Aeroporto di Caloundra. La costruzione della replica è iniziata nel maggio 2005 ed è stata esposta statica il 27 dicembre 2008. Porta il numero di serie fittizio A68-201continuando la sequenza originale che terminava con A68-200.(23)

Incidenti e inconvenienti(modificare)

  • 12 aprile 1962 – CA-18 Mustang Mk 21, G-ARUK (ex-A68-113), pilotato da Ron Flockhart, entrò in una nuvola e si schiantò contro il Gamme di Dandenong In Vittoria, Australia. Flockhart è rimasto ucciso nell’incidente.(24)
  • 27 giugno 1970 – CA-18 Mustang Mk 22, VH-DBB (ex-A68-193),(25) pilotato da Donald Busch, andò in stallo e si schiantò dopo aver completato un cavalcavia ad un’esibizione aerea a Bendigo, Australia. L’aereo ha preso fuoco, uccidendo Busch.(26)
  • 11 giugno 1973 – CA-18 Mustang Mk 21, VH-IVI (ex-A68-119), è andato distrutto in uno schianto SydneyAustralia, uccidendo il suo pilota, Raymond J. Whitebread.(27)
  • 19 ottobre 1973 – CA-18 Mustang Mk 22, PI-C651 (ex-A68-192), si è schiantato a Aeroporto internazionale di Manila In manila, Filippine. L’aereo è stato successivamente ricostruito, precipitando nuovamente il 10 luglio 2011 dopo aver subito una collisione a mezz’aria.(28)(29)
  • 6 giugno 1976 – CA-18 Mustang Mk 22 “La signorina Zulù“, VH-BOZ (ex-A68-199), si è schiantato durante il decollo Bankstown, Australia. L’aereo è stato successivamente ricostruito e dal 2019 vola con registrazione VH-URZ.(30)
  • 5 luglio 1976 – CA-17 Mustang Mk 20 “Signorina Yankee“, VH-RAGAZZO (ex-A68-39), si è schiantato a Bankstown, in Australia. L’aereo è stato successivamente ricostruito e dal 2002 vola con la registrazione N551D.(31)
  • 5 agosto 1993 – CA-18 Mustang Mk 22 “I migliori anni della nostra vita“, F-AZIE (ex-A68-198), ha subito un incendio durante il volo. L’aereo fu gravemente danneggiato, ma ritornò in cielo l’anno successivo. Dal 2002 vola come “Sala con miccia corta“(N286JB).(32)(33)
  • 10 luglio 2011 – CA-18 Mustang Mk 22 “Grande bella bambola“, D-FBBD (ex-A68-192), si scontrò a mezz’aria con Douglas A-1D Skyraider F-AZDP (ex-Bu. 124143) a Duxford, nel Regno Unito. Rob Davies, il pilota del Mustang, si è salvato e il suo aereo si è schiantato in un campo vicino. Il pilota dello Skyraider è riuscito a far atterrare in sicurezza l’aereo danneggiato, nonostante avesse perso l’estremità dell’ala destra. Si trattava dello stesso aereo precipitato il 19 ottobre 1973.(24)(29)(34)

Specifiche (CA-18 Mustang Mk 21)(modificare)

P-51D/CA-18 Mustang

Dati da (5)

Caratteristiche generali

  • Equipaggio: 1
  • Lunghezza: 9,83 m (32 piedi 3 pollici)
  • Apertura alare: 11,28 m (27 piedi 0 pollici)
  • Altezza: 3,71 m (12 piedi 2 pollici)
  • Peso vuoto: 3.567 kg (7.863 libbre)
  • Peso lordo: 4.763 kg (10.500 libbre)
  • Centrale elettrica:Packard V-1650-7 Merlino raffreddato a liquido Motore V121.110 kW (1.490 CV)
  • Eliche: 4 pale

Prestazione

  • Velocità massima: 636 chilometri all’ora (395 mph, 380 nodi)
  • Allineare: 1.529 km (950 mi, 825 nmi)
  • Soffitto di servizio: 12.771 m (41.900 piedi)
  • Velocità di salita: 17,65 m/s (3.475 piedi/min)

Armamento

Guarda anche(modificare)

Sviluppo correlato

Velivolo di ruolo, configurazione ed epoca comparabili

Elenchi correlati

Riferimenti(modificare)

Bibliografia(modificare)

  • Anderson, Peter N. Mustang della RAAF e RNZAF. Sydney, Australia: AH & AW Reed PTY Ltd, 1975. ISBN 0-589-07130-0.




Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto