Ca’ da Mosto – Wikipedia


Palazzo a Venezia, Italia

Ca’ da Mosto

La abbandonata Ca’ da Mosto nel 2005, prima della sua ristrutturazione

Carta geografica
Tipo Palazzo
Stile architettonico bizantino
Paese o citt Venezia
Paese Italia
Venezia Albergo Venezia

IL Ca’ da Mosto è un 13 ° secolo Stile veneto-bizantino palazzo, il più antico del Canal Grandesituato tra il Rio dei Santi Apostoli e il Palazzo Bollani Erizzonel sestiere di Cannaregio In Venezia, Italia.(1) Oggi è sede del Venezia Albergo Venezia.

Architettura(modificare)

Ca’ Da Mosto – facciata accesa Campiello del Leon Bianco

Il palazzo presenta arcate alte e strette caratteristiche capitali. Le caratteristiche mostrano i suoi inizi come a casa-fondaco, la casa e il luogo di lavoro del suo proprietario mercantile originale. All’inizio del Cinquecento fu aggiunto un secondo piano ed un terzo nell’Ottocento. La parte centrale del primo piano è decorata con un ampio eptfora con l’apertura più a sinistra attualmente chiusa.

Storia(modificare)

Il palazzo risale agli inizi del XIII secolo; alcuni studi, tuttavia, suggeriscono che la struttura sia ancora più antica. Originariamente di proprietà del Famiglia Barozzila proprietà fu acquistata da Marco da Mosto della famiglia da Mosto nel 1266, da cui il palazzo prende il nome.(2) Il più famoso da Mosto era Alvise Cadamostoesploratore italiano che lavorò con i mercanti di schiavi in ​​Portogallo, che nacque nel palazzo nel 1432. Rimase di proprietà della famiglia da Mosto fino al 1603, quando Chiara da Mosto lasciò l’intero suo patrimonio a Leonardo Donà dalle Rose della famiglia Donà, a nipote del suo secondo marito, piuttosto che ai parenti da Mosto, con i quali aveva litigato.(3)

Tra il XVI e il XVIII secolo la Ca’ da Mosto ospitò il noto Albergo Leon Bianco (“Hotel del Leone Bianco”). Nel 1769 e nel 1775 il Sacro Romano Imperatore e figlio di Maria Teresa, Giuseppe IIvisse qui durante il suo soggiorno a Venezia.

Oggi(modificare)

La Ca’ da Mosto è rimasta vuota per decenni prima del 2019, con le acque alte del canale che avevano sfondato il suo seminterrato. Secondo un’intervista a La signorail palazzo è ammirato da Francesco da Mostodiscendente degli omonimi precedenti proprietari, ed è l’edificio veneziano che più vorrebbe vedere restaurato.(4)

Da allora la Ca’ da Mosto è stata sottoposta ad un restauro di 3 milioni di euro, seguito da un investimento di 8,7 milioni di euro destinato a trasformare il palazzo nel lussuoso Venice Venice Hotel.(5) A partire da gennaio 2019, i lavori di ristrutturazione erano originariamente previsti per il completamento nel 2020, ma il Pandemia di covid-19 ritardato l’apertura dell’hotel fino a febbraio 2022.(6)

Guarda anche(modificare)

Fonti(modificare)

  • Francesco da Mosto, La Venezia di Francesco (Londra: BBC, 2004)

link esterno(modificare)

Riferimenti(modificare)

  1. ^ Buckley, Jonathan (2013). La guida approssimativa a Venezia e al Veneto. Guide approssimative. P. 129. ISBN 9781409366461. Estratto 7 ottobre 2019.
  2. ^ Arbel, Benjamin (01-03-2000). “00.03.18, Kittell e Madden, a cura di, Venezia medievale e rinascimentale”. La Rassegna Medievale. ISSN 1096-746X.
  3. ^ Venezia medievale e rinascimentalea cura di Donald E. Queller, Ellen E. Kittell, Thomas F. Madden, articolo su Ca’ De Mosto di Juergen Schultz, pagine 69-86.
  4. ^ “La Venezia di Francesco”. La rivista della signora. Archiviato da l’originale il 3 ottobre 2006. Estratto 17 giugno 2006.
  5. ^ “Venezia, super hotel a Ca’ da Mosto. Intervento da 8,7 milioni”. La Nuova di Venezia. 17 gennaio 2019. Estratto 4 luglio 2019.
  6. ^ “The Venice Venice Hotel: definire il concetto Post Veneziano a Ca’ da Mosto”. Rivista Lampoon. 1 dicembre 2022. Estratto 15 marzo 2023.

45°26′23″N 12°20′09″E/45.43972°N 12.33583°E / 45.43972; 12.33583




Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto