Bombette – Wikipedia

[ad_1]
Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.

Le bombette (talvolta indicate come bombette pugliesi) sono degli involtini di carne fresca di maiale ripieni e cotti alla brace, tipici della Valle d’Itria (in particolare di Cisternino e Martina Franca) e diffusi in Puglia soprattutto nelle province di Bari, Brindisi e Taranto. Le ricette, variabili da località a località, solitamente prevedono un ripieno a base di formaggio e spezie[1][2][3].

Le bombette si preparano adagiando su un tagliere delle sottili fettine scelte di capocollo (coppa) di maiale e farcendole solitamente con pezzetti di formaggio canestrato pugliese, sale, pepe e talvolta prezzemolo. Sono poi arrotolate e richiuse manualmente sino a creare fagottini di piccole dimensioni (3–5 cm).
Gli involtini così ottenuti sono usualmente cotti alla brace o, più raramente, in forno[1][4]. Quando la cottura alla brace avviene direttamente presso la macelleria, questa è indicata come “macelleria con fornello”. La consumazione avviene tipicamente sul posto, anche se le bombette possono essere servite anche come cibo di strada in coni alimentari oppure vendute crude e pronte per una cottura domestica.

La specialità si presta a molte varianti, spesso tipiche delle singole macellerie, che le presentano come bombette “della casa”. Tra le varianti più diffuse possiamo ricordare quelle senza alcuna farcia, ossia semplicemente condite con sale e pepe, oppure quelle avvolte da una fettina di pancetta tesa, quelle contenenti carne macinata o salumi, o ancora quelle dal ripieno o dalla panatura piccante spesso denominate “bombette messicane”.

Gli ingredienti delle bombette sono largamente diffusi nella cucina pugliese. Sebbene sia difficile identificare una chiara origine del prodotto, essa è stata ricondotto ad alcune preparazioni culinarie affermatesi con questo nome a Martina Franca e poi negli altri comuni della Valle d’Itria a partire dai primi anni ottanta del XX secolo[5] Il nome si rifà alla forma arrotondata e alle piccole dimensioni ed evoca l'”esplosione” di sapore legata al ripieno[3].

Il successo delle bombette ne ha determinato una progressiva diffusione dalla Valle d’Itria alle province di Bari, Brindisi e Taranto e, in misura sensibilmente più contenuta, in altre località d’Italia.


[ad_2]
Source link

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: