Baia di La’aloa – Wikipedia


La’aloa Bay, conosciuta anche come Magic Sands Beach, su Natale notte, 2015
La’aloa Bay in una giornata molto calma
Dopo una tempesta la sabbia viene tutta lavata via, esponendo rocce laviche
Rovine di un antico tempio, con una baia per le immersioni subacquee sullo sfondo

Baia di La’aloa è una popolare area ricreativa in Kailua-Konasul Grande Isola delle Hawaii.

Conosciuta anche come “Magic Sands” o “White Sands Beach”, il nome ufficiale è “Laʻaloa Beach County Park”. Durante il tempo calmo, è una delle poche spiagge di sabbia bianca e fine nell’area di Kailua-Kona.(1)

A volte viene anche chiamata “Sabbie che scompaiono”, poiché la sabbia viene spazzata via durante una tempesta più volte all’anno. Un forte pausa surf sulla riva può essere pericoloso, ma lo rende uno dei preferiti bodyboard da gente del posto esperta, anche in condizioni di surf moderate. Appena a nord della spiaggia si trova Parco della contea di Pahoehoe Beach. Sebbene la costa qui sia rocciosa di lava con alcuni ciottoli di corallo, ci sono tavoli da picnic, servizi igienici e acqua corrente.(1)

Nel Lingua hawaiana, la’a loa significa “molto sacro”.(2)

Nella zona si trovano diversi siti archeologici.(3)

Le rovine di haukalua Heiau (UN Antico hawaiano tempio) si trovano in un punto appena a sud della spiaggia, presso il parcheggio aggiunto nel 2000.(4)

La struttura in pietra è stata ripulita e restaurata e una piccola piattaforma cerimoniale (lele) costruito dai discendenti delle persone che vissero in questa zona per centinaia di anni.(5)

Una piccola insenatura rocciosa a sud della punta è famosa immersioni in subacquea in condizioni tranquille.

Nel 1994, dopo che la contea delle Hawaii annunciò il progetto di costruire un parcheggio da 80 posti, gli hawaiani Kupuna (anziani) contribuirono a formare un gruppo noto come La’aloa Ohana (famiglia). Ciò portò alla conclusione di accordi per la creazione di un centro culturale ed educativo hawaiano nel 1995. Nel giugno 1995 più di 13 membri del La’aloa Ohana furono arrestati per tentato campeggio, anche se secondo i rapporti della polizia la maggioranza degli ohana aveva lasciato il parco. , prima della sua chiusura. L’ohana continuò a sostenere una pianificazione completa della conservazione e nel 1997 fu completato un piano di conservazione dettagliato basato sulla comunità. L’effetto di questo piano è stato che è stato possibile sviluppare solo 25 parcheggi. Mentre la contea delle Hawaii ha affermato nella dichiarazione sull’impatto ambientale del 1997 che avrebbe installato misure di protezione per il sito storico prima di qualsiasi costruzione, nel 2000 ha costruito il parcheggio e dal 2014 le misure di protezione devono ancora essere completate. Nell’agosto 2014, sulla base del continuo sostegno da parte dei membri di La’aloa Ohana, la Divisione di Preservazione Storica dello Stato delle Hawaii, supportata dagli investigatori sulla conservazione del territorio e delle risorse naturali, ha inoltrato al sindaco della contea delle Hawaii una lettera feroce e una richiesta implementano tutte le misure di protezione, o potenzialmente potrebbero dover affrontare multe per milioni di dollari. Nel dicembre 2014 la Contea delle Hawaii sta attualmente iniziando ad attuare il Piano di Preservazione. Purtroppo molti dei siti storici sono stati gravemente danneggiati.

Sulla base degli sforzi continui e instancabili dei membri del La’aloa Ohana, il 10 maggio 2017 la contea delle Hawaii ha annunciato che avrebbe chiuso il parcheggio del La’aloa Beach Park il 17 maggio 2017 a tempo indeterminato, a causa del continua profanazione causata dal parcheggio.

Si trova su Ali’i Drive nel Distretto di Kona alle coordinate 19°35′38″N 155°58′17″W/19.59389°N 155.97139°O / 19.59389; -155.97139. Lo è circa un miglio a nord Baia di Holualoae un miglio a sud è Baia di Kahalu’u.

Riferimenti(modificare)




Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto