Autorità tunisina per l’aviazione civile e gli aeroporti


Da Wikipedia, l’enciclopedia libera

IL Autorità tunisina per l’aviazione civile e gli aeroporti (francese: Office de l’aviation civile et des aéroports) (OACA) è un ente pubblico tunisino responsabile della gestione, del funzionamento, della manutenzione e dello sviluppo degli aeroporti internazionali, nonché del controllo regionale e locale della navigazione aerea e dei suoi servizi in Tunisia.

Breve storia(modificare)

Nel 1940 iniziò ad operare il primo aeroporto della Tunisia El Aouina. Ancora agli albori dell’aviazione, i francesi controllavano tutti gli aspetti degli aeroporti e dei voli tunisini.

Nel 1970 fu istituito l’Ufficio degli aeroporti tunisini (OPAT) e l’aeroporto di Almonastir Skanes divenne il primo ad essere gestito da tunisini. L’OPAT è stata la prima versione ufficiale di quella che poi sarebbe diventata l’Autorità tunisina per l’aviazione e gli aeroporti.

L’OPAT continuò fino al 1998 quando divenne l’Autorità tunisina per l’aviazione civile e gli aeroporti (OACA).(citazione necessaria)

Natura dell’azienda e tipologie di attivit(modificare)

L’Autorità Tunisina per l’Aviazione Civile e gli Aeroporti (OACA) è un’organizzazione che appartiene al settore pubblico tunisino. È “responsabile della gestione, dello sviluppo, del funzionamento, della manutenzione (…) degli aeroporti internazionali, nonché del controllo regionale e locale della navigazione aerea e dei suoi servizi in Tunisia”.(1) I suoi auspici comprendono i sette aeroporti internazionali: Aeroporto internazionale di Tunisi-Cartagine, Aeroporto internazionale di Djerba-Zarzis, Aeroporto internazionale Tozeur-Nefta, Aeroporto internazionale di Sfax-Thyna, Aeroporto internazionale di Tabarka-Ain Draham, Gafsa – Aeroporto Internazionale di KsarE Gabès – Aeroporto Internazionale di Matmata.

Struttura aziendale(modificare)

Uffici principali(modificare)

L’azienda è composta da quattordici sedi principali a cui si affiancano altre sedi secondarie per arrivare a quaranta sedi complessivamente. Ogni ufficio con le sue sedi secondarie ha una funzione unica all’interno dell’azienda. Ad esempio la Direzione Comunicazione e Relazioni Pubbliche, la Direzione Regolazione e Qualità e la Direzione Studi e Progetti. Gli uffici principali non possono svolgere il loro lavoro senza la collaborazione degli uffici secondari, come per il Dipartimento Comunicazione e Relazioni Pubbliche: sei divisioni hanno il compito di far lavorare una squadra.

Gestione(modificare)

OACA è guidata da M. Mohammed Rjab che rappresenta la società presso il Ministero dei Trasporti.

Riferimenti(modificare)




Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto