Arti visive: cosa sono, forme d’arte

Learti visive sonoforme d’arte comepittura,disegno,incisione,sculturaceramica,fotografia,video,cinema,fumetti,progetto,artigianato earchitettura.

Primavera di Botticelli, Galleria degli Uffizi a Firenze
Primavera di Botticelli, Galleria degli Uffizi a Firenze

Molte discipline artistiche, comele arti dello spettacolo,l’arte concettuale ele arti tessili, coinvolgono anche aspetti delle arti visive così come arti di altro tipo.

Nelle arti visivesono incluse anche learti applicate,comeil design industriale,il design grafico,il design della moda,il design degli interni el’arte decorativa.

L’uso attuale del termine “arti visive” includele belle arti così come le arti e i mestieriapplicazioni odecorativi , ma non è sempre stato così.

Prima del movimento Arts and Crafts in Gran Bretagna e altrove all’inizio del XX secolo, per alcuni secoli il termine ” artista ” era stato spesso limitato a una persona che lavorava nelle belle arti (come pittura, scultura o incisione) e non le arti decorative, l’artigianato o i media delle arti visive applicate.

La distinzione è stata enfatizzata dagli artisti del movimento Arts and Crafts, che apprezzavano le forme d’arte vernacolari tanto quanto le forme elevate.

Le scuole d’arte distinguevano tra belle arti e artigianato, sostenendo che un artigiano non poteva essere considerato un praticante delle arti.

La crescente tendenza a privilegiare la pittura, e in misura minore la scultura, rispetto alle altre arti è stata una caratteristica dell’arteoccidentale così come di quelladell’Asia orientale.

In entrambe le regioni, si ritiene che la pittura si basi in massima misura sull’immaginazione dell’artista e sia la più lontana dal lavoro manuale: nellapittura cinese,

gli stili più apprezzati erano quelli della “pittura erudita”, almeno in Cina teoria praticata da gentiluomini dilettanti. La gerarchia occidentaledei generi rifletteva atteggiamenti simili.

Istruzione e formazione

La formazione nelle arti visive è avvenuta generalmente attraverso variazioni dei sistemidi apprendistato e di laboratorio.

In Europa, il movimentorinascimentale per aumentare il prestigio dell’artista ha portato al sistemaaccademico per la formazione degli artisti, e oggi la maggior parte delle persone che perseguono una carriera artistica si formano nellescuole d’arte a livelloterziario.

Le arti visive sono ormai diventate una materia facoltativa nella maggior parte dei sistemi educativi.

Nell’Asiaorientale, l’educazione artistica per gli artisti non professionisti si concentrava tipicamente sulla pennellata;la calligrafia era annoverata tra lesei arti dei gentiluomini delladinastia cinese Zhou, e la calligrafia ela pittura cinese erano annoverate tra lequattroarti deglistudiosi-funzionali nella Cina imperiale.

Paese leader nello sviluppo delle arti inAmerica latina , nel 1875 creò la Società Nazionale di Stimolo delle Arti, fondata dai pittoriEduardo Schiaffino,Eduardo Sivori e altri artisti.

La loro corporazione fu rifondata come Accademia Nazionale di Belle Arti nel 1905 e, nel 1923, su iniziativa del pittore e accademicoErnesto de la Carcova , come dipartimento dell’Universitàdi Buenos Aires, la Scuola Superiore d’Arte della Nazione.

Attualmente, la principale organizzazione educativa per le arti nel paese è l’UNA Universidad Nacional de las Artes.

Continua a leggere su wiki it

Continua a leggere su wiki en

Voci correlate nella categoria it

Voci correlate nella categoria en

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto