Argumentum ad ignorantiam: cos’è, errore nella logica

L’argomento dell’ignoranza (dal latino : argumentum ad ignorantiam ), noto anche come appello all’ignoranza (in cui l’ignoranza rappresenta “una mancanza di prove contrarie”), è un errore nella logica informale . Afferma che una proposizione è vera perché non è stata ancora dimostrata falsa o una proposizione è falsa perché non è stata ancora dimostrata vera. Ciò rappresenta un tipo di falsa dicotomia in quanto esclude la possibilità che possa esserci stata un’indagine insufficiente per dimostrare che la proposizione è vera o falsa. Inoltre non ammette la possibilità che la risposta sia inconoscibile, solo conoscibile in futuro, né completamente vero né completamente falso. Nei dibattiti, fare appello all’ignoranza a volte è un tentativo di spostare l’ onere della prova . Il termine fu probabilmente coniato dal filosofo John Locke alla fine del XVII secolo.

Giovanni Locke

Esempi

  • “Ritengo che questa mancanza (di attività sovversiva nemica nella costa occidentale) sia il segno più minaccioso di tutta la nostra situazione. Mi convinco più di qualsiasi altro fattore che il sabotaggio che dobbiamo ottenere, le attività della Quinta Colonna sono da ottenere, sono cronometrati proprio come Pearl Harbor… credo che ci stiamo solo cullando in un falso senso di sicurezza”. – Earl Warren , allora procuratore generale della California (prima di un’udienza del Congresso a San Francisco il 21 febbraio 1942).
  • Questo esempio afferma chiaramente quale sia l’appello all’ignoranza: “Sebbene abbiamo dimostrato che la luna non è fatta di costole di ricambio, non abbiamo dimostrato che il suo nucleo non può essere riempito con esse; quindi, il nucleo della luna è pieno di costole di ricambio”.
  • Donald Rumsfeld , allora Segretario alla Difesa degli Stati Uniti , ha discusso contro l’argomento dell’ignoranza quando ha discusso della mancanza di prove per le armi di distruzione di massa in Iraq prima dell’invasione:

“Semplicemente perché non hai la prova che qualcosa esiste non significa che tu abbia la prova che non esiste.”

  • Carl Sagan spiega nel suo libro The Demon-Haunted World :

Appello all’ignoranza : l’affermazione che tutto ciò che non è stato dimostrato falso deve essere vero, e viceversa. (ad esempio, non ci sono prove convincenti che gli UFO non stiano visitando la Terra; quindi, gli UFO esistono e c’è vita intelligente altrove nell’Universo . avanzamento della Terra, quindi siamo ancora al centro dell’Universo. ) Questa insofferenza per l’ambiguità può essere criticata nella frase: l’assenza di prove non è la prova dell’assenza.

Termini correlati

Contrapposizione e trasposizione

La contrapposizione è una regola di inferenza logicamente valida che consente la creazione di una nuova proposizione dalla negazione e dal riordinamento di una esistente. Il metodo si applica a qualsiasi proposizione del tipo If A then B e dice che negare tutte le variabili e riportarle in primo piano porta a una nuova proposizione cioè If Not-B then Not-A che è vera quanto quella originale e che la prima implica la seconda e la seconda implica la prima.

La trasposizione è esattamente la stessa cosa della contrapposizione, descritta in una lingua diversa.

Risultato nullo

Risultato nullo è un termine spesso usato nella scienza per indicare prove di assenza . Una ricerca di acqua sul terreno può dare un risultato nullo (il terreno è asciutto); quindi, probabilmente non ha piovuto.

Argomenti correlati

Argomento dalla conoscenza di sé

Gli argomenti dell’autoconoscenza assumono la forma:

  1. Se P fosse vero allora lo saprei; infatti non lo so; quindi P non può essere vera.
  2. Se Q fosse falsa allora lo saprei; infatti non lo so; quindi Q non può essere falso.

In pratica questi argomenti sono spesso infondati e si basano sulla verità della premessa di supporto . Ad esempio, l’affermazione che se mi fossi appena seduto su un porcospino selvatico allora lo saprei probabilmente non è fallace e dipende interamente dalla verità della prima premessa (la capacità di conoscerlo).


https://en.wikipedia.org/wiki/Argument_from_ignorance

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *