Algebra differenziale, cosa è: costituisce il punto…

Algebra differenziale


Algebra differenziale

In matematica, l’algebra differenziale costituisce il punto di contatto tra l’algebra astratta e l’analisi matematica, in quanto studia le strutture algebriche munite di un’operazione di “derivazione”, definita come una particolare operazione unaria interna che soddisfa la regola fondamentale della derivata, cioè la regola di Leibniz.

Funzione elementare

In matematica, una funzione è detta elementare se è una funzione algebrica, esponenziale, logaritmica o se si ottiene da queste classi di funzioni mediante un numero finito di applicazioni delle operazioni aritmetiche elementari e della composizione di funzioni. Sono incluse in questo elenco anche le funzioni trigonometriche e la funzione valore assoluto.

Numero duale

In algebra lineare, i numeri duali sono un’estensione dei numeri reali, introdotti nel XIX secolo da William Clifford, ottenuta aggiungendo a essi un elemento caratterizzato dalla proprietà di essere nilpotente, ovvero tale che il suo quadrato è pari a zero. I numeri duali, nonostante non possiedano le proprietà di un campo, costituiscono un insieme con proprietà complementari a quelle dei numeri complessi. Essi trovano diverse applicazioni in fisica, sia nelle teorie classiche, sia in quelle riguardanti la relatività einsteiniana e la fisica delle particelle.

Prodotto interno

In matematica, il prodotto interno o derivata interna è una derivazione di grado −1 sull’algebra esterna delle forme differenziali su varietà lisce.


Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: