Airat Ichmouratov – Wikipedia

[ad_1]

Airat Rafailovič Ichmouratov (in cirillico Айрат Рафаилович Ишмуратов, traslitterazione scientifica Ajrat Rafailovič Išmuratov; Kazan’, 28 giugno 1973) è un compositore, direttore d’orchestra e clarinettista russo naturalizzato canadese.

È direttore d’orchestra e compositore in residenza dell’orchestra da camera di Montreal “Nouvelle Génération”,[1] clarinettista del gruppo klezmer di Montréal Kleztory[2] e professore invitato dell’Università di Laval[3] a Québec.

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Ichmouratov è nato e cresciuto a Kazan’, capitale e città più grande della Repubblica del Tatarstan, Russia. Secondogenito di Razima Icmouratova (Gatina) e Rafail Ichmouratov, ha studiato clarinetto alla Scuola di Musica di Kazan N3, al Kazan Music College ed al Conservatorio di Kazan, dove si è laureato nel 1996. Nel 1993, quando viene nominato Clarinettista Associato del Teatro dell’Opera e Balletto del Tatarstan e dell’Orchestra Sinfonica dello Stato del Kazan, inizia a esibirsi in tournée in tutta Europa. Nel 1997, Ichmouratov si sposta in Canada per partecipare come studente allo Orford Art’s Centre Festival, dove incontra Yuli Turovsky, violoncellista sovietico naturalizzato canadese e direttore d’orchestra, il quale diventerà in seguito il suo mentore più intimo.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1998, Ichmouratov si trasferisce in via permanente a Montreal, Canada, dove ottiene una laurea magistrale presso l’Università di Montréal[4] e studia con Andre Moisan. Fonda quindi il Muczynski Trio[5] con Luo Di al Violoncello ed Evgenia Kirjner al pianoforte, vincendo il primo premio e il Grand Award al National Music Festival (Canada, 2002) ed il primo premio all’ottava International Chamber Music Competition a Cracovia (Polonia, 2004).[6]

Direttore d’orchestra[modifica | modifica wikitesto]

Il primo incarico da direttore d’orchestra di Ichmouratov, dopo aver ottenuto il suo Dottorato in Conduzione d’Orchestra alla Università di Montreal(2005) è stato con l’orchestra da camera Les Violons du Roy a Quebec City, dove era assistente direttore del direttore d’orchestra canadese Bernard Labadie, noto specialista di repertorio barocco e classico.[7] Il concerto di Les Violons du Roy del 12 maggio 2008, “Russian Impressions” sotto la direzione di Ichmouratov, dove ha presentato anche l’anteprima mondiale del suo personale Concerto per Violoncello, si è aggiudicato l’Opus Prize nella categoria – Miglior Concerto dell’Anno.[8] Dal 2009 al 2011, Airat ricopre il ruolo Direttore d’Orchestra Stabile dell’Orchestra Sinfonica del Quebec,[9] dove assiste il direttore d’orchestra e compositore israeliano Yoav Talmi. Nel 2011, sostituendo con un breve preavviso Yuli Turovsky, Ichmouratov dirige l’Orchestra da Camera I Musici de Montréal Chamber Orchestra in tour negli Stati Uniti,[10] Brasile [11] e Peru.[12] Nell’ottobre 2011 fa il suo debutto con il Teatro dell’Opera e Balletto dello Stato del Tatarstan (Russia) e viene immediatamente re-invitato a dirigere la Turandot di Puccini[13] ed il Rigoletto di Verdi durante la stagione 2012-13 e per il successivo Tour Europeo.

Kleztory[modifica | modifica wikitesto]

Airat Ichmouratov ed Elvira Misbakhova durante la prestazione Kleztory a Shanghai, Cina, agosto 2013

Nel 2000, Ichmouratov si unisce al gruppo di klezmer Kleztory, nel quale attualmente suona il clarinetto, oltre a comporre e arrangiare i pezzi. Nel 2004, il gruppo Kleztory ha registrato per Chandos Records (Gran Bretagna)[14] CD con Orchestra da Camera I Musici de Montréal e Yuli Turovsky.[15] L’album dei Kleztory del 2007, “Nomade”, ha vinto l’Opus Prize.[16] Recentemente (2014) l’Album “Arrival” è stato nominato da ADISQ come miglior album dell’anno nella categoria Musica Tradizionale.[17] Nel 2012 Kleztory si è aggiudicato il klezmer Furth Prize presso l’International Klezmer festival and Competition ad Amsterdam e di conseguenza ha partecipato al Furth Klezmer Festival la primavera successiva.[18]
[19] Con i Kleztory, Ichmouratov si è esibito come solista con diverse orchestre, inclusa l’Orchestra Sinfonica di Montreal[20], l’Orchestra Sinfonica del Quebec,[21] l’Orchestra da Camera I Musici de Montréal, Les Violons du Roy[22] e l’Orchestra da Camera di Bruxelles, oltre a portare avanti molti tour in Canada, Stati Uniti, Brasile, Messico, Costa Rica, Germania, Paesi Bassi, Austria, Ungheria, Svizzera, Belgio, Romania e Cina.

Compositore[modifica | modifica wikitesto]

La musica di Airat Ichmouratov è stata eseguita da un’ampia gamma di ensemble e musicisti in tutto il mondo, tra cui Maxim Vengerov,[23] Jonathan Crow, Andrew Wan, Eric Paetkau, Alexis Hauser, Jean Francois Rivest, Alexandre Da Costa, Alain Trudel, Stephane Laforest, Andre Moisan, Mark Simons, Yegor Dyachkov, Max Pollak, Stephane Tetreault, Sasha Mirkovic & il gruppo Metamorphosis (Serbia), l’Orchestra Sinfonica del Quebec,[24] l’Orchestre Métropolitain,[25] l’Orchestra Sinfonica di Taipei[26] Les Violons du Roy, l’Orchestra London Canada, l’Orchestra Sinfonica di Longueuil, il New Orford String Quartet,[27] Yuli Turovsky & I Musici de Montreal, i 13 Strings (Ottawa), l’Orchestra Sinfonica di Stato del Tatarstan (Russia), l’Orchestra da Camera La Primavera, il Quartetto Alcan,[28] il Quartetto Molinari,[29] l’Orford Camerata Ensemble, della Sinfonia di Toronto,[30] l’Orchestra da Camera Nouvelle Generation solo per nominarne alcuni.
Nel 2012, Ichmouratov è stato nominato Compositore Residente per presso il Concerts aux îles du Bic (Canada),[31] nel 2013 Compositore Estivo presso l’Orford Arts Centre (Canada)[32] e nel 2015 Compositore Estivo presso la 17ª edizione del Festival Classique des Hautes-Laurentides (Canada).[33] Dal 2010 Ichmouratov è Compositore Associato per il Canadian Music Centre.[34]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Ichmouratov è sposato con la violista e violinista Elvira Misbakhova, con cui ha due figlie.

  • Klezmer music, Kleztory (2002)
  • Barber, Copland, Britten, Bruch, Orchestra da Camera del Kazan La Primavera, Ak Bars (2002)[35]
  • Klezmer, Kleztory, Yuli Turovsky & I Musici de Montreal Chamber Orchestra, Chandos Records(2004)
  • Nomade, Kleztory, vincitore dell’Opus Award 2007, Amerix (2007)[36]*Shostakovich, Weinberg, Ichmouratov, Orchestra da Camera I Musici de Montreal, Analekta (2008)[37]
  • Symphonique, Le Vent du Nord et Quebec Symphony Orchestra, CBC (2010)[38]
  • Carte Postale, Alcan Quartet, ATMA Classique (2011)[39]
  • Beethoven, Concerto per Violino (cadenze di Ichmouratov), Sinfonia N° 7, Alexandre Da Costa, Taipei Symphony Orchestra, Warner Classics (2013)[40]
  • Arrival, Kleztory, Amerix(2014)
  1. ^ Nouvelle Generation Orchestra: our conductors. orchestrenouvellegeneration.com, su orchestrenouvellegeneration.com. URL consultato il 28 luglio 2016 (archiviato dall’url originale il 19 ottobre 2016).
  2. ^ Irwin Block, The Senior Times; CD review Kleztory, Montreal, The Senior Times. URL consultato il 20 luglio 2016.
  3. ^ Laval University: faculty of music.mus.ulaval.ca
  4. ^ Julie Fortier, When Folklore meets Classic, Montreal, Forum (University of Montreal). URL consultato il 20 luglio 2016.
  5. ^ Analekta artist: Muczynski Trio, Montreal, Analekta.com. URL consultato il 20 luglio 2016.
  6. ^ VIII International Contemporary Chamber Music Competition , Krakow 2004 (in Polish), Krakow, Culture.pl, 30 aprile 2014. URL consultato il 20 luglio 2016.
  7. ^ Richard Boisvert, Airat Ichmouratov. A little nervous…, Quebec, Le Soleil, 5 dicembre 2008. URL consultato il 20 luglio 2016.
  8. ^ Les Violons du Roy win a 2008-2009 Opus award, Quebec, violonsduroy.com / archives. URL consultato il 20 luglio 2016 (archiviato dall’url originale il 26 febbraio 2016).
  9. ^ Isabelle Houde, Quebec Symphony Orchestra takes the air this summer (in French), Quebec, Le Soleil, 27 maggio 2010. URL consultato il 20 luglio 2016.
  10. ^ Timothy Mcdonald, Special to The Star, Review – I Musici di Montréal presented by the Harriman-Jewell Series, Kansas ,USA, Kansas City Star, 8 aprile 2011. URL consultato il 20 luglio 2016.
  11. ^ Clarissa Coli, Musical exchange (in Portuguese), Rio de Janeiro, Diário do Vale, 21 agosto 2011. URL consultato il 20 luglio 2016 (archiviato dall’url originale il 26 febbraio 2016).
  12. ^ The Philharmonic Society of Lima: 104 AUGUST MONTH ANNIVERSARY (in Spanish), Lima , Peru, sociedadfilarmonica.com.pe, 5 agosto 2011. URL consultato il 20 luglio 2016 (archiviato dall’url originale il 4 marzo 2016).
  13. ^ Theatre named after M. Jalil will open the season with premiere of “Turandot”, Kazan, Russia, 21 settembre 2012. URL consultato il 20 luglio 2016.
  14. ^ Chandos Kleztory, Colchester, United Kingdom, chandos.net. URL consultato il 20 luglio 2016.
  15. ^ Bruno Deschênes, Kleztory: the soul of klezmer music in Quebec (in French), Montreal, La Scena Musicale – Vol. 13, 1º luglio 2008. URL consultato il 20 luglio 2016.
  16. ^ Lise Raymond Communications, Opus Award Gala 2006-2007 (in French) (PDF), Montreal, Press release / cqm.qc.ca, 27 gennaio 2008. URL consultato il 20 luglio 2016.
  17. ^ ADOSQ / Album of the Year 2014 – Traditional, Montreal, adisq.com. URL consultato il 20 luglio 2016 (archiviato dall’url originale il 24 settembre 2014).
  18. ^ Erstklassig besetztes Intermezzo (in German), Fürth, Germany, Stadt Fürth, 10 marzo 2013. URL consultato il 20 luglio 2016.
  19. ^ Intermezzo Klezmer Festival in Fürth (in German), Hannover, Germany, Israel Magazin, 7 febbraio 2013. URL consultato il 20 luglio 2016.
  20. ^ Jocelyne Tourangeau Sons, The Kids Games / Borscht and other gastronomic delights (In French), Montreal, Planete Quebec, 18 marzo 2005. URL consultato il 20 luglio 2016 (archiviato dall’url originale il 6 ottobre 2015).
  21. ^ Richard Boisvert, Quebec Symphony orchestra breaks the silence (In French), Quebec, Le Soleil, 7 febbraio 2012. URL consultato il 20 luglio 2016.
  22. ^ LES VIOLONS SUR LE TOIT (In French), Quebec, violonsduroy.com, 4 aprile 2009. URL consultato il 20 luglio 2016 (archiviato dall’url originale il 7 ottobre 2015).
  23. ^ Christophe Huss, Classical concerts – Stéphane Tétreault steals the show, Montreal , Canada, 26 ottobre 2010. URL consultato il 20 luglio 2016.
  24. ^ Josianne Desloges, Doudouk player (in French), Quebec, Canada, Le Soleil, 25 gennaio 2011. URL consultato il 20 luglio 2016.
  25. ^ Claude Gingras, Last promising week at Lanaudière, Montreal, Canada, La Presse, 31 luglio 2012. URL consultato il 20 luglio 2016.
  26. ^ Maureen Buja, Having the Final Word Cadenzas and Creativity, interlude.hk, 26 aprile 2015. URL consultato il 20 luglio 2016.
  27. ^ Marianne Dandurand, “Wow” at Orford Festival (in French), Magog, Canada, Le Reflet du Lac – Journal Magog, 2 agosto 2013. URL consultato il 20 luglio 2016 (archiviato dall’url originale il 24 novembre 2015).
  28. ^ Julan Haylock, Carte Postale. Music by Brandão, Annunziata, Evangelista, Del Aguila, Nicolau, D’Rivera & Ichmouratov, Quebec, Canada, The Strad, 12 marzo 2012. URL consultato il 20 luglio 2016 (archiviato dall’url originale il 4 maggio 2016).
  29. ^ Concert “Around Clarinet” (in French), Longueuil, Les Journees de la Culture, 26 settembre 2015. URL consultato il 20 luglio 2016 (archiviato dall’url originale il 4 marzo 2016).
  30. ^ Toronto Centre for The Arts / Sinfonia Toronto/ Virtuosity, Toronto, www.tocentre.com. URL consultato il 20 luglio 2016 (archiviato dall’url originale il 1º ottobre 2015).
  31. ^ 11th season for Concerts at the Bic Islands (In French), Rimouski , Canada, bicmusique.com, 11 maggio 2012. URL consultato il 20 luglio 2016.
  32. ^ Claude Gingras, When Orford announced a bit of Lanaudière … (In French), Montreal , Canada, La Presse, 15 maggio 2013. URL consultato il 20 luglio 2016.
  33. ^ Laurentians Classical Festival 2015: Composer in Residence (in French). concertshautes-laurentides.com, su concertshautes-laurentides.com. URL consultato il 28 luglio 2016 (archiviato dall’url originale il 4 marzo 2016).
  34. ^ A.Ichmouratov showcase, Montreal , Canada, Canadian Music Centre. URL consultato il 20 luglio 2016.
  35. ^ Barber,Copland ,Britten,Bruch/ Discography , La Primavera, Kazan Chamber Orchestra, Kazan, Russia, la-primavera.org, 11 dicembre 2002. URL consultato il 20 luglio 2016 (archiviato dall’url originale il 26 febbraio 2016).
  36. ^ Kleztory releases, Montreal, Canada, Kleztory .com. URL consultato il 20 luglio 2016.
  37. ^ Shostakovich,Weinberg,Ichmouratov, Montreal, Canada, analekta.com. URL consultato il 20 luglio 2016.
  38. ^ Le Vent du Nord Symphonique (in French), Montreal, Canada, archambault.ca, 16 novembre 2012. URL consultato il 20 luglio 2016 (archiviato dall’url originale il 24 novembre 2015).
  39. ^ discography/ Carte Postale, Montreal, Canada, quatuoralcan.com. URL consultato il 20 luglio 2016 (archiviato dall’url originale il 15 settembre 2015).
  40. ^ Beethoven Violin Concerto with klezmer cadenzas by Ichmouratov, USA, lwarnerclassics.com, 1º agosto 2013. URL consultato il 20 luglio 2016 (archiviato dall’url originale il 24 novembre 2015).


[ad_2]
Source link

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: