9K34 Strela-3 -Wikipedia


Sistemi di difesa aerea portatili (MANPADS)

IL 9K34 Strela-3 (russo: 9К34 «Strella-3»‘freccia’, Nome in codice NATO: SA-14 Gremlin) è un sistema missilistico di difesa aerea portatile (MANPAD) sviluppato nel Unione Sovietica come risposta allo scarso rendimento del precedente 9K32 Strela-2 (Graal SA-7) sistema. IL missile era in gran parte basato su quello precedente Strela 2, e così lo sviluppo procedette rapidamente. La nuova arma fu messa in servizio nel Esercito sovietico nel gennaio 1974.

Descrizione(modificare)

Soldato sloveno con lo Strela-3 nel 1999.

Il cambiamento più significativo rispetto alla Strela 2 è stata l’introduzione di un nuovissimo homing a infrarossi testa del cercatore. Il nuovo cercatore continuò a lavorare FM principio di modulazione (con-scan), a cui è meno vulnerabile inceppamento e razzi esca rispetto ai precedenti cercatori AM (spin-scan), che venivano facilmente ingannati razzi e anche il più primitivo infrarossi jammer. Il nuovo cercatore ha anche introdotto il raffreddamento dell’elemento rilevatore sotto forma di a pressurizzato azoto bottiglia attaccata al lanciatore.

Componenti Strela-3 (SA-14).

L’effetto del raffreddamento è stato quello di espandere ulteriormente la gamma di sensibilità dell’elemento rilevatore di solfuro di piombo del cercatore lunghezze d’onda (poco più di 4 µm rispetto ai 2,8 μm degli elementi PbS non raffreddati). In pratica ciò ha reso possibile il tracciamento di bersagli più freddi su distanze più lunghe e ha consentito l’ingaggio dei jet nell’emisfero anteriore in circostanze favorevoli. Il cercatore aveva anche una migliore velocità di tracciamento, consentendo al missile di tracciare le manovre di bersagli veloci e in avvicinamento.

Un effetto collaterale negativo dei suddetti miglioramenti è stato l’aumento del peso del missile, che ha causato una leggera diminuzione delle prestazioni cinematiche dell’originale Strela-2 (SA-7).(citazione necessaria) Contro le minacce aeree relativamente lente e a bassa quota, l’efficacia complessiva è stata molto migliorata.(citazione necessaria)

I missili Strela-3 sono stati esportati in oltre 30 paesi.

Il missile Strela-3 originale era il 9M36. Il seguito dello Strela-3 fu Igla.

La versione navale di questo missile ha il nome in codice NATO di SA-N-8.

Storia operativa(modificare)

Iraq(modificare)

Il 22 novembre 2003 un Aereo da carico Airbus A300 è stato colpito da un missile Strela-3 dopo il decollo da Aeroporto internazionale di Baghdadma è riuscito ad atterrare in sicurezza nonostante la perdita di potenza idraulica.

Il 6 maggio 2006, un britannico Westland Lynx AH.7 del Marina Reale dell’847 Squadron fu abbattuto con uno Strela-3 sopra Bassora, uccidendo cinque membri dell’equipaggio e schiantandosi contro una casa.(1)

Georgia(modificare)

Durante Guerra in Abkhazia (1992-1993)un russo Mi-8 l’elicottero è stato abbattuto da un Esercito georgiano SA-14 il 14 dicembre 1992, provocando la morte di 3 membri dell’equipaggio e 58 passeggeri, la maggior parte dei quali rifugiati russi. UN Aeronautica georgiana Su-25 fu abbattuto sopra Nizhnaya Eshera il 4 luglio 1993 dall’SA-14,(2) e molti altri aerei su entrambi i lati potrebbero essere stati abbattuti dagli SA-14.(3)

Ex Jugoslavia(modificare)

Un britannico Sea Harrier FRS1 Di 801 Squadrone Aereo Navaleoperante da portaerei HMS Arca Reale il 16 aprile 1994, venne abbattuto durante il suo attacco contro due serbi T-55 serbatoi dentro Bosnia. Il pilota, il tenente Nick Richardson, si eiettò ed atterrò in un territorio controllato da amici Bosniaci.

Repubblica Democratica del Congo(modificare)

UN Aeronautica dello Zimbabwe Il-76 fu abbattuto dai ribelli congolesi utilizzando un SA-14 l’11 ottobre 1998 durante la guerra Seconda guerra del Congoprovocando la morte di 40 soldati ed equipaggio.(4)

Afghanistan(modificare)

Gli SA-14 utilizzati dal Alleanza del Nord sono accreditati di averne abbattuti 8 Talebani MiG-21 E Su-22 combattenti durante l’offensiva dei talebani del 2000 contro Taloqan.(5)

Tacchino(modificare)

Durante l’operazione è stato trovato un MANPADS SA-14 (9K34 Strela-3). Operazione Artiglio (2019-2020) nel giugno 2019 nella regione settentrionale di Hakurk Iraq appartenente al PKK.(citazione necessaria)

Operatori(modificare)

Operatori attuali(modificare)

Ex operatori(modificare)

Grafico comparativo(modificare)

Sistema 9K32M Strela-2M (missile: 9M32M) 9K34 Strela-3 (missile: 9M36)(15) FIM-43C Occhi rossi(16)
Inserimento del servizio 1968 1974 1968
Massa, sistema completo, pronto a sparare 15 chilogrammi 16 chilogrammi 13,3 chilogrammi
Peso, missile 9,8 chilogrammi 10,3 chilogrammi 8,3 kg
Lunghezza 1,44 m 1,47 m 1,40 m
Testata 1,15 chilogrammi (0,37 chilogrammi HMX) frammentazione dell’esplosione ad energia diretta 1,17 kg (0,39 kg HMX) frammentazione dell’esplosione ad energia diretta, inclusa una carica secondaria di 20 g per innescare il propellente rimanente del razzo 1,06kgM222 (0,36kg HTA-3) frammentazione dell’esplosione
Tipo di cercatore Elemento rilevatore PbS non raffreddato, modulato AM (spin scan), (intervallo di sensibilità 1–2,8 μm). Inseguimento della coda soltanto. Elemento rivelatore PbS modulato FM (con scan), raffreddato ad azoto (intervallo di sensibilità 2–4,3 μm). Emisfero anteriore limitato (tutti gli aspetti) capacit Elemento rivelatore PbS modulato in AM e raffreddato a gas. Inseguimento della coda soltanto.
Portata massima 4.200 mq 4.500 mq 4.500 mq
Velocità 430 metri al secondo 470 metri al secondo 580 m/s
Velocità massima del bersaglio in avvicinamento/allontanamento 150/260 m/sec 310/260 m/sec –/225 m/sec
Quota di ingaggio 0,05–2,3 km 0,03–3,0 km 0,05–2,7 km

Guarda anche(modificare)

Citazioni(modificare)

  1. ^ “La RAF persegue un dimostratore DAS comune”.
  2. ^ “2005”. Archiviato da l’originale il 23-09-2015. Estratto 20/04/2013.
  3. ^ UN B Cooper, Tom. “Georgia e Abkhazia, 1992-1993: la guerra di Datchas”. ACIG.org. Archiviato da l’originale il 3 marzo 2008. Estratto 18 febbraio 2013.
  4. ^ Cooper, Tom. “Zaire/RD Congo, 1980-2001”. ACIG.org. Estratto 18 febbraio 2013.
  5. ^ Cooper, Tom. “Afghanistan, 1979-2001; Parte 2”. ACIG.org. Estratto 18 febbraio 2013.
  6. ^ UN B C D e “Armi leggere guidate, secondo quanto riferito, detenute da gruppi armati non statali nel periodo 1998-2013” (PDF). Indagine sulle armi leggere. Marzo 2013 Archiviato da l’originale (PDF) il 18 agosto 2014.
  7. ^ UN B C D e F G H io J K l M Istituto Internazionale di Studi Strategici (IISS) (14 febbraio 2018). “Il bilancio militare 2018”. L’equilibrio militare. 118.
  8. ^ UN B C D e F Cullen, Tony; Foss, CF (1 marzo 1992). Difesa aerea terrestre di Jane 1992-93 (5 ed.). Gruppo informativo di Jane. pagine 40–41. ISBN 978-0710609793.
  9. ^ UN B C D e “samolotypolskie.pl – 9K34 (9M36) “Strzała-3”. www.samolotypolskie.pl.
  10. ^ Indagine sulle armi leggere (2012). “Cieli azzurri e nuvole scure: il Kazakistan e le armi leggere”. Sondaggio 2012 sulle armi di piccolo calibro: Obiettivi mobili. Stampa dell’Università di Cambridge. P. 131. ISBN 978-0-521-19714-4. Archiviato da l’originale (PDF) il 31-08-2018. Estratto 2018-08-30.
  11. ^ “SA-14 (9K34 Strela-3) MANPADS è stato trovato oggi a Hakurk appartenente al PKK. Inoltre, negli ultimi due giorni sono stati trovati e distrutti diverse grotte, rifugi, munizioni e IED”. twitter.com. Estratto 8 ottobre 2019.
  12. ^ “Ulteriori sistemi di difesa aerea verranno inviati in Ucraina, dice il funzionario americano”. 16 marzo 2022.
  13. ^ Istituto Internazionale di Studi Strategici (15 febbraio 2023). L’equilibrio militare 2023 (1a ed.). Routledge. P. 363. ISBN 978-1032508955.
  14. ^ Istituto Internazionale di Studi Strategici (1989). L’equilibrio militare, 1989-1990. Londra: Brassey’s. P. 34. ISBN 978-0080375694.
  15. ^ Istorija sozdanija i razvitija vooruzhenija i vojennoi theniki PVO suhoputnyh voisk Rossii
  16. ^ “General Dynamics FIM-43 Occhi rossi”. www.designation-systems.net.

Riferimenti generali e citati(modificare)

  • Petuchov, Sergej I.; Shestov IV (1998). Istorija sozdanija i razvitija vooruzhenija i vojennoi tehniki PVO suhoputnyh voisk Rossii, 1.-2 (Storia della progettazione e dello sviluppo dei sistemi missilistici e dei sistemi militari AAW delle forze terrestri russe). Pubblicazione VPK.
  • “Elenco dei razzi e missili militari statunitensi, FIM-43”. Archiviato dall’originale il 17 aprile 2008. Estratto 23-04-2008.

link esterno(modificare)

  • Media relativi a Strela-3 su Wikimedia Commons






Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto